Sabina

Abbazia_di_Farfa_veduta

A  soli 60 km da Roma, la Sabina, tutt’ora  poco conosciuta,  offre panorami incontaminati . Costellata da paesi  collinari e uliveti a perdita d’occhio, ed  il carattere rurale predominante. Il paesaggio è sorprendentemente verde e boscoso, più di quanto ci si aspetti per un aerea così prossima alla capitale. La vicinanza alla Valle Santa reatina ed itinerari di Chiese romaniche meno conosciute, abbazie, castelli e siti archeologici minori  sono piccoli tesori  nacosti che La Sabina conserva.

Luoghi da Visitare: Abbazia di Farfa, Villa Romana di Cottanello, il santuario di Vescovio, il Museo dell’Olio di Castelnuovo di Farfa, i numerosi  paesini arroccati, ognuno con  suo carattere specifico,  i santuari Francescani.

Inoltre, il comprensorio offre  numerosi siti naturalistici: la riserva naturale Tevere Farfa, gli eremitaggi nei monti come la grotta di San Leonardo e la grotta di San Michele raggiungibili  percorrendo sentieri di montagna.

Tra i molti ammiratori della Sabina indichiamo:

il blog in Inglese di James Johnstone.

//lamiasabina.blogspot.it/2012/11/casperia-aspra-our-first-window-onto.html

Luca Bellincioni fotografo .Il lazio dei misteri

Per informazione sui ristoranti in zona, posti da vedere, ed eventi, visita  il sito di  sabina on

 

 

Edit this entry.

 

 

La Torretta Historical Home, Casperia

Una Dimora di Qualità

Social Media

Tripadvisor Hall of Fame

Sawdays Membership Badge

Sawdays Membership Badge dal 2000

Membro del Touring Club dal 2005

Touring Club Italiano

Membro Slow Food

Marchio Ospitalità Italiana

Ospitalità Italiana